NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Libro di prossima uscita

Home


 

 

Fatturato e valore della produzione di Carlo Pandolfini

 

  

 

Quando ci troviamo di fronte ad un conto economico di un’azienda è importante avere ben chiara la differenza tra il valore della produzione (quantità di beni destinati alla vendita) e il fatturato (la quantità di beni effettivamente venduti per i quali sono state emesse le relative fatture).

 

Il valore della produzione, che appare come voce di bilancio, è uguale al fatturato incrementato delle giacenze della produzione di esercizio e diminuito del valore delle giacenze delle produzioni passate. Nel caso in cui tutti i beni prodotti fossero venduti il valore della produzione sarebbe identico al fatturato.

 

Nella realtà accade che nell'esercizio considerato venga venduta solo una parte della produzione ottenuta nello stesso periodo e che l'altra parte affluisca alle giacenze; oppure al contrario, nell'esercizio considerato venga venduta non solo tutta la produzione ottenuta, ma anche una parte delle giacenze relative alla produzione dell'esercizio o degli esercizi precedenti. Questa seconda ipotesi risulta essere la situazione più favorevole alla gestione aziendale.

 

Nella nostra analisi di bilancio cerchiamo sempre di valutare il fatturato, ossia i ricavi conseguiti dall’azienda: il valore della produzione potrebbe fornire una lettura distorta del bilancio con particolare riferimento alla dinamica delle rimanenze.


 

 

 

 

 

 
Italian Dutch English French Spanish