NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Libro di prossima uscita

Home

 

Perfezionamento contratto a soggetto con invalidità di Carlo Pandolfini

 

Un cliente ipovedente e affetto da sordità si presenta in filiale col figlio al quale in precedenza aveva tolto la delega. Ci richiede l’emissione di una carta bancomat.

 

Pur dimostrando lucidità il cliente non è in grado di firmare né leggere ciò che sta sottoscrivendo.

 

In questi casi, pur non essendoci un provvedimento interdittivo, dobbiamo agire con molta cautela.

Il suggerimento è quello di pretendere, vista la difficoltà del cliente di manifestare compiutamente la propria volontà, una procura notarile con la quale il cliente conferirà a terzi i poteri che riterrà necessari.

 


 

 
Italian Dutch English French Spanish