NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Libro di prossima uscita

La consegna di una scheda di valutazione di Carlo Pandolfini

 

 

Il momento di consegna di una scheda di valutazione rappresenta un’occasione per concentrare l’attenzione sul collaboratore, ascoltandolo, facendolo parlare, manifestandosi interessato alla sua persona ed alla sua attività.

Se non si ha abbastanza tempo da dedicare al colloquio è meglio rimandare. E’ importante non perdere l’occasione di passare 10/20 minuti insieme al collaboratore interessato. Non sarà una perdita di tempo, ma un investimento.

Quindi:

Tenere ben presente che i nostri collaboratori ogni giorno si aspettano un segnale da noi: una dichiarazione di stima, una manifestazione d’interesse nei confronti del loro percorso di carriera: atteggiamenti che superano, in termini di gratificazione e motivazione, di gran lunga i risultati ottenibili con gli incontrollabili incentivi economici. 

 


 

Come gestire la consegna:

  1. analizzare la scheda oggetto di consegna possibilmente confrontandola con la precedente valutazione;
  2. prepararsi ad eventuali osservazioni e criticità che potrebbero nascere durante il colloquio.

 Colloquio:

  • dare importanza all’incontro: ricercare un ambiente riservato e silenzioso, riducendo al massimo le interferenze e gli elementi di disturbo;
  • tenere presente che non si tratta di giudicare la persona, ma le competenze e conoscenze lavorative;
  • aprire il colloquio spiegando e chiarendo le finalità del colloquio;
  • fare la domanda: “Come ti senti nel tuo ruolo e cosa potrei fare io per aiutarti ad aumentare ulteriormente il livello qualitativo della tua prestazione lavorativa?”;
  • ASCOLTARE, FAR PARLARE IL COLLEGA – MOSTRARSI INTERESSATI;
  • mostrarsi più interessati all’ascolto della persona che si ha di fronte piuttosto che alla lettura della scheda.

Fase finale:

  • riassumere i punti principali su cui focalizzare l’attenzione per la crescita professionale;
  • ringraziare.

 

Dopo la chiusura del colloquio sarà importante dare seguito alle priorità/attività condivise: la partecipazione ad un corso formativo, l’attivazione di un nuovo modello organizzativo, ecc…... dobbiamo assolutamente dimostrare di aver compreso le necessità del collega fornendo chiari segnali.


 
Italian Dutch English French Spanish